popularfake cartier leve necklace whitetrend simple design from eiiuse's blog

Intende esportare energia verde alla terraferma

La sostituzione del cavo, secondo una relazione preparata dall'Istituto per futures sostenibili presso l'Università di Sydney di Sydney, avrebbe costato circa 169 milioni di dollari di $ 10 milioni più di quanto stimasse il costo di una rete di vento, solare e carichi bassi (diesel o biomassa) sulla rete isola.

Ma Clemente l'isola ha bisogno di entrambi.

'Dobbiamo avere quel cordone ombelicale dalla terraferma e l'aggiornamento di quel cordone ombelicale, ma siamo piuttosto intenzionati a scendere questa pista di energia rinnovabile, per diventare un'isola che sostiene in ogni modo', ha detto.

'C'è una volontà nella popolazione di Kangaroo Island per essere padroni del proprio destino. Non credono veramente che la loro energia sia prodotta nel settore privato '.

Domenica, Clements ha partecipato ad una riunione pubblica per sentire l'esperto di energia danese Sren Hermansen descrivere come ha portato la trasformazione dell'isola Sams della Danimarca a 100 per cento di energie rinnovabili entro la metà del 2000 e come l'esperienza potrebbe essere applicata a KI.

Ha descritto un modello parziale di proprietà della comunità, in cui i residenti di Sams hanno prelevato piccoli prestiti personali per acquistare azioni nella propria rete di energia rinnovabile.

Hermansen ha dichiarato a InDaily Sams la rete di potenza rinnovabile, metà di proprietà di residenti locali e metà di proprietà del governo locale.

Clements ha affermato che se 'le figure crolleranno' per far replicare il modello di finanziamento sull'isola di Kangaroo, permetterebbe ai residenti di pagare la propria produzione di elettricità e quindi di risparmiare il futuro energetico.

Egli sostiene che il modello ha il potenziale per dare agli islanders tutto quello che vogliono: l'elettricità affidabile, l'elettricità rinnovabile e una nuova fonte di reddito che esporta potenza verso la terraferma.

Ha detto che il cavo sottomarino esistente è in grado di spingere gli elettroni solo da una terra verso KI, ma il nuovo cavo sarebbe in grado di trasferire due vie.

'Stiamo sperando di arrivare ad un punto in cui possiamo spingerlo (potenza) in tutta l'acqua e venderlo alla terraferma', ha detto.

'È un ordine alto, ma siamo fiduciosi che da qualche parte in pista possiamo farlo'.

Clements ha dichiarato di aver accusato la maggior parte delle difficoltà energetiche del paese sulla privatizzazione del Fondo di energia elettrica del sud australiano alla fine degli anni '90.

Ma le risorse elettriche di proprietà pubbliche / comunitarie sarebbero preparate ad aumentare durante le crisi del potere quando i generatori privati ​​non lo farebbero.

'[La privazione è stata una cosa stupida da fare 25 anni fa', ha detto Clements.

'Ci sono veramente troppa avidità in tutto il settore.

'Il bene pubblico deve sempre essere prima e soprattutto nella mente di tutti, ma non puoi sposare il capitalismo [con quello].

'Possiamo sparire [per] la terraferma quando hanno una carenza'.

Clements 'arrivano un giorno dopo che i rappresentanti dell'operatore di Engie della centrale di punta Pelican Point negano accusato accuse che l'azienda aveva' giocato 'il mercato dell'energia elettrica non avendo offerto sul mercato il giorno della mancata introduzione all'inizio di questo mese.

Clements ha avvertito che l'isola non sarebbe in grado di produrre quantità 'enormi' di potenza per l'esportazione, ma che sarebbe stato possibile produrre abbastanza per alimentare contemporaneamente l'isola di Kangaroo e, ad esempio, Victor Harbor durante i periodi di picco di domanda.

'Non esiste alcuna ragione per cui non possiamo generare quattro dei cinque megawatt di potenza in eccesso [come] una merce esportabile per l'isola del canguro', ha detto.

'Se esportiamo da quattro a cinque MW e scegliamo i nostri tempi per fare che possiamo probabilmente fare mezzo milione di milioni di dollari [annualmente] l'esportazione del potere'.

Previous post     
     Next post
     Blog home

The Wall

No comments
You need to sign in to comment